Il saluto di Andrea

GRAZIE!!

 

 

 

Milano, 27aprile'07

 

 

Ci sono momenti in cui ci si ferma a pensare e a riflettere su ciò che hai fatto negli anni della tua vita e sui come e i perché hai fatto determinate scelte. Bene ora per me è arrivato questo momento.

E si ...è arrivato il traguardo che ormai da tempo era dietro l'angolo e che piano piano si è mostrato inesorabile ma in fondo anche atteso: l'addio al gioco agonistico.

Ora tocca a me per la felicità di mia mamma Maria Teresa e papà Ugo che sicuramente hanno visto più cicatrici sulla testa per vari scontri in partita che partite effettive (forse solo una a 19 anni e sicuramente l'ultima che dovrà ancora svolgersi).

Ovvio che la felicità di questo traguardo passa anche da casa dove questo momento, atteso per lunghissimi anni, riempie di gioia la mia famiglia che finalmente potrà godersi l'unico uomo di casa.

Forse possono apparire parole scontate o forse "esagerate" , per alcuni, ma per un grande Amore ci vogliono dei Grandi Uomini e delle Grandi Donne. Io non so se sono un grande uomo, ma sono certo di avere al mio fianco una Grande Donna, Barbara, mia moglie che amo ed amerò sempre e che mi è stata sempre al fianco anche nei momenti più grigi della mia carriera. E ovviamente non possono mancare le altre mie due "creature" Emma (piccola grande rugbista) e Matilde (che sta crescendo bene!!!).

Quando arriverà il fischio dell'ultima partita forse non avrò il tempo di ringraziare tutti e allora inizio adesso:

grazie a Marco Fatai mio compagno delle superiori che un giorno mi disse: "vuoi venire con me agli allenamenti di rugby martedì per provare, magari ti piace..." ebbene non ho piu smesso.

Grazie ai miei compagni della giovanile soprattutto al mio primo capitano Carlo e ai miei compagni di prima linea Angelo e Luca.

Grazie a tutti i miei allenatori del CUS in ordine Marco Toccaceli, Mimmo Metti, Luvie'(detto Canga).

Grazie a Sergio Carnovali e alle sue prolisse chiacchierate fino alle 4,00 del mattino

Grazie anche a Franco Carnovali l'esperto in "rosari".

Grazie a Paolo Sale l'unico "gentleman coach" che ha rinunciato a fare l'allenatore per una partita per fare avere la stessa qualifica ad un donna e precisamente l'Alessandra (coach della U13).

Grazie a tutti i vari compagni di squadra che hanno giocato con me e diviso con me gioie e, soprattutto, dolori che non elenco per ovvi motivi di quantita'(poi ognuno meriterebbe una storia a se').

Grazie ai dirigenti tutti dalle giovanili ai seniores dal trio della giovanile Galleani, Radaelli e papa' Fatai (in inverno sempre con il vin brule' in tribuna) al sempre puntuale Sig. Azzolari.

Grazie a mio fratello Giorgio (forse è lui che deve ringraziare me) per la passione che ha sempre messo nel gioco da ottima seconda linea(al mercato degli OLD la sua quatazione è in netto rialzo).

Grazie ai "Bislunghi" in particolare ad Aldo Resega che come un segugio mi marca stretto per la mia ormai prossima adesione alla lista Old.

Grazie a tutto il settore del minirugby che mi hanno fatto conoscere forse la parte più bella del rugby quello dei bambini e della loro innocente naturalezza dell'essere...

Grazie anche agli allenatori del minirugby Pierluigi, Paolo, Bruno, Matteo, Riccardo, Edo, Mauro e Alessandra.

Grazie sempre a chi ci allieta le labbra con del buon cibo o del buon nettare cioe' Gabrio.

Grazie anche ai miei piccoli U7 che mi fanno impazzire ma mi danno enormi soddisfazioni.

Grazie anche a chi non c'è più e che sicuramente si sono goduti lo spettacolo comunque e ai quali va sempre il mio ricordo ma penso anche quello di tutti in particolare: De Vecchi Angelo (Angelino) CUS, Mundula Andrea CUS, il Capu, il Prof  che hanno segnato comunque la mia carriera con i loro ricordi.        

    Visto che è il 27/04 faccio gli auguri di buon compleanno a mia sorella.

Domenica 06/05/2007 sarà l'ultima mia partita e guarda caso finisce con il derby dei miei unici club dove ho militato l'ASR e il CUS.

Spero di condividere con tutti la fine di questa avventura e di poter trasmettere e dare quello che il rugby mi ha donato in tutti questi anni.

Un caloroso abbraccio a tutti e un arrivederci in "tribuna"

 

 

Lo Zio   

                                 

(Andrea Repetti)

Bookmark and Share
Associazione Sportiva Dilettantistica Rugby Milano
- Sede legale: via Valvassori Peroni, 74/2 20133 Milano
- Centro Sportivo Prof. G.B. Curioni e Clubhouse: via Circonvallazione Idroscalo, 51 20090 Segrate
02.45497116 - segreteria@asrugbymilano.it
FIR 190402 - CONI 13508 - UISP 13005981 - OPES 8553
P.Iva 10216600154 - Cod. Fisc. 80157570153