SERIE A - Domenica 13/11/11 ASR MILANO vs AVEZZANO RUGBY 19 - 8

SERIE A - Domenica 13/11/11 ASR MILANO vs AVEZZANO RUGBY  19 - 8

ASR MILANO V AUTOSONIA AVEZZANO RUGBY  19-08  (11-03)     Vai alle foto

ASR MILANO: Molinaro, Bestetti, Ragusi, Thompson, Beretta, Tolotti (80 Cozzaglio), Tanca, Cipolla, Ferrari,  Savino (72 Cortinovis), Lacatus, Carafa, Piatti (78 Piciaccia), Artusi (78 Corbetta), Camelliti.

Avezzano rugby: Taccone, Guanciale, Sorge, Mari, Falcone, Pallotta, Fidanza, Farina, Angeloni, Passalacqua, Mancinelli, Cali’, Bocchini, Comperti (13 Burca), Babbo, Burca, Lanciotti Simone, Cofini Antonio, Costantini, Ranalletta, Lanciotti Roberto, Catonica, Cofini Stefano

Marcatori: p.t. 4’ Fidanza cp. (0-3); 18’Ferrari Marco m (5-3) 30’ Tolotti  cp. (8 – 3); 39’ Tolotti cp. (11 – 3);  49’ Pallotta m (11-8); 61’ Tolotti cp. (14– 8); 65’ Bestetti Luca m. (19 – 8);

Arbitro: Cason di Rovigo
G.d.l.: Corda di Parma, Mezzetti di Noceto
Note: Cartellini 27’st. giallo (Thompson, ASR Milano) 36’ st giallo (Fidanza, Avezzano Rugby) 39’ st giallo    (Lacatus, ASR Milano)
 

IL COMMENTO

Prima vittoria per l'Asr

Dopo la convincente prestazione della serie C nel derby contro il Cus Milano (32-12), anche la prima squadra dell'Asr non tradisce le attese, cogliendo la vittoria contro un Avezzano falloso e, a tratti, pasticcione.

A fine gara Ragusi è decisamente soddisfatto per il 19-8: «Il piano di gioco è finalmente stato rispettato: oggi ha pagato la disciplina e l'ottimo uso del piede, dopo aver capito che gli avversari dietro avevano qualche problema. Il resto lo ha fatto l'attitudine a togliere gli spazi e la lotta su ogni pallone per tutti gli 80 minuti».

L'inizio, però, non è dei migliori perché la poca pulizia nei punti di incontro ci costa due punizioni contro nel giro di 4 minuti: al 1' Fidanza sbaglia malamente ma al 4', da facile posizione, sblocca il risultato (0-3). Fino al 18' la partita rimane incerta: noi saliamo un po' lenti in difesa mentre l'Avezzano cerca di macinare gioco senza però pungere.

La svolta su un calcio di liberazione degli abruzzesi raccolto da Molinaro sui nostri 10. L’estremo fissa bene l'uomo e serve Tolotti che, con un paio di finte, guadagna tempo e riesce a impegnare due avversari, mandandoli a vuoto con un calcio direttamente in area di meta che Ferrari schiaccia in solitudine. La trasformazione è corta e si riparte da 5-3.

Da questo momento l'Asr rimarrà sempre nel campo dell'Avezzano, rischiando almeno due volte la meta e consolandosi con un paio di calci di Tolotti al 30' e al 39' che permettono di andare al riposo su un rassicurante 11-3.

Nonostante la meta degli ospiti al 49' crei qualche imbarazzo - Pallotta approfitta di una nostra distrazione nei 22, Fidanza non trasforma (11-8) - diamo l'impressione di poter allungare. Infatti, dopo un altro calcio di Tolotti per il'14-8, al 65' preferiamo la touche ad altri 3 punti sicuri.

La palla è di qualità: dopo una maul avanzante e un pick and go l’ovale si sposta veloce da Tolotti a Thompson che sfrutta l'ottima linea di corsa di Bestetti che schiaccia in meta di poco a destra dei pali. Tolotti non trasforma, è addirittura stoppato, ma siamo ben oltre il break: 19-8.

Sembra fatta, solo i gialli a Thompson prima (27') e Lacatus poi (39') ci fanno penare ma difendiamo con orgoglio e ordine senza subire altre marcature. «La vittoria dovrebbe sbloccarci», commenta Ragusi, «perché, soprattutto in casa, i risultati non sono venuti per qualche timore nei confronti del nuovo campionato. Mi sono piaciuti molto Alex e Molinaro e hanno fatto la differenza, oltre a Ferrari, gli importanti ritorni di Artusi e Piatti in mischia».

Prossimi impegni con Badia (20/11, in trasferta) e Valpolicella (27/11, in casa), entrambe a metà classifica e alla nostra portata: «dovremo trovare più tranquillità», conclude Ragusi, «e avere più pazienza in alcune situazioni: meglio non buttare via la palla quando si può costringere l'avversario al fallo». (fm)  

GLI ALTRI RISULTATI DELLA GIORNATA

Santa Margherita Valpolicella v Amatori Catania   19 – 06  (4-0)
Novaco Alghero v Amatori Capoterra   25 – 17  (4-0)
AlmavivA UR Capitolina v Zhermack Badia  22 – 07  (4-0)
ASR Milano v Autosonia Avezzano Rugby  19 – 08  (4-0)
Rubano Rugby v Gruppo Padana Paese  25 – 03  (4-0)
Gladiatori Sanniti v Romagna RFC   16 – 29  (0-5)

LA CLASSIFICA

Amatori Capoterra punti 22; Rubano punti 20; Paese e Capitolina punti 19; Romagna e  Avezzano punti 15;  Badia e Valpolicella punti 12; Amatori Catania punti 9; Amatori Alghero punti 6; Asr Milano punti 5; Gladiatori Sanniti punti 1.

* Gladiatori sanniti 4 (quattro) punti di penalizzazione per la mancata partecipazione all’attività obbligatoria per la categoria Under 14. 

 - ASR MILANO vs AVEZZANO RUGBY - Ore 14,30 Campo Giuriati

Bookmark and Share
Associazione Sportiva Dilettantistica Rugby Milano
- Sede legale: via Valvassori Peroni, 74/2 20133 Milano
- Centro Sportivo Prof. G.B. Curioni e Clubhouse: via Circonvallazione Idroscalo, 51 20090 Segrate
02.45497116 - segreteria@asrugbymilano.it
FIR 190402 - CONI 13508 - UISP 13005981 - OPES 8553
P.Iva 10216600154 - Cod. Fisc. 80157570153