Due documentari "biancorossi" premiati allo Sport Movies & TV 2012

Sono due i documentari biancorossi premiati allo Sport Movies & TV 2012, evento finale mondiale dedicato al cinema, alle Televisioni, alla Cultura e alla Comunicazione sportiva organizzato nell’ambito del “World FICTS Challenge” Circuito Internazionale articolato in 14 Festival nei 5 Continenti.

“SPORT MOVIES & TV 2012” trasmesso in diretta per 5 giorni su RAI Sport TV è andato in scena dal 5 al 9 dicembre al Palazzo Giureconsulti (Piazza Mercanti, angolo Piazza del Duomo) in uno dei 6 punti di proiezione che, a ritmo continuo, hanno proposto tutte le 158 opere selezionate.

Il primo, All Bec, a cura di Giorgio Terruzzi, Susanna Nasti, Marcello Pastonesi e Davide Artusi è il racconto de "Il senso di una meta", progetto iniziato nel settembre 2008 in collaborazione con il Direttore dell'istituto di pena Minorile Beccaria di Milano. Una sfida: introdurre uno sport di combattimento, basato espressamente sulla gestione dell'aggressività, tra ragazzi che hanno - spesso - proprio un problema di gestione della componente emotiva.

All Bec è il ritratto di una porzione di questa esperienza ormai quadriennale, trenta minuti in cui i suoi protagonisti, ragazzi detenuti, volontari ASR, educatori dell'istituto, parlano di sé, ma soprattutto della squadra, di quell'unione di persone che, giocando e facendo sul serio, raggiungono uno scopo. 

Il documentario ha ricevuto il premio "Mention d'Honneur" nella sezione Sport e Società.

Il secondo Prima il cuore poi il resto, a cura di Federico Meda e Davide Artusi è un affresco generazionale di una delle squadre storiche del rugby italiano. Attraverso promozioni, retrocessioni, terzi tempi e trasferte all’estero. Le ultime due decadi l’Asr le ha passate in Serie B ma, mentre si lavorava al documentario, è tornata a sorpresa in Serie A, riempiendo nuovamente il Giuriati (storico, e unico, impianto per l’ovale in Milano) come nelle sfide anni 80 con Petrarca e Treviso.

Attraverso le parole (e le partite) di 3 generazioni di biancorossi, si scopre che i valori e la mentalità dei goliardici pionieri è rimasta intatta, indenne a mode, crisi e anni di piombo. Tanto da invidiarli un po’, questi rugbisti.

 

Il documentario ha ricevuto il premio "Guirlande d'Honneur" nella sezione Sport di Squadra.

   

Due documentari "biancorossi" premiati allo Sport Movies & TV 2012
Bookmark and Share
Associazione Sportiva Dilettantistica Rugby Milano
- Sede legale: via Valvassori Peroni, 74/2 20133 Milano
- Centro Sportivo Prof. G.B. Curioni e Clubhouse: via Circonvallazione Idroscalo, 51 20090 Segrate
02.45497116 - segreteria@asrugbymilano.it
FIR 190402 - CONI 13508 - UISP 13005981 - OPES 8553
P.Iva 10216600154 - Cod. Fisc. 80157570153