Quella volta che Cipo, Ragu e il Centi batterono gli Springboks. Al World Rugby Classic 2017 si va in semifinale con gli All Blacks

Quella volta che Cipo, Ragu e il Centi batterono gli Springboks. Al World Rugby Classic 2017 si va in semifinale con gli All Blacks

Tre biancorossi, Salvatore Cipolla (il Cipo), Federico Ragusi (il Ragu) e lo 'svedese' Andrea Centineo (il Centi) sono volati alle Bermuda con gli Italian Classic, la formazione guidata da Marcello Cutitta e in gran parte formata da ex azzurri, per partecipare al World Rugby Classic 2017. Un'avventura che non dimenticheranno e che ci rende orgogliosi di loro, iniziata con una memorabile vittoria sulle glorie del Sudafrica.

Lunedi 4 novembre, nella splendida cornice di Hamilton la sfida con gli Springbocks, in campo da titolari Ragusi come centro e Centineo mediano, Cipo pronto ad entrare con il numero 21. Tra gli ex azzurri convocati Quintin Geldenhuys, seconda linea con 67 caps internazionali (l’ultimo nel novembre 2016 in Italia-Tonga) che in questa occasione è stato il capitano, Rima Wakarua(11 caps), il seconda/terza linea Roberto Mandelli (9 caps), Liviu Pascu Campione d'Italia nel 2012 con Calvisano e l’ex stella dell’Italseven Steven Bortolussi. Questa la formazione al completo: 1 Glen, 2 Fanelli, 3 Mandelli, 4 Geldenhuys (c), 5 Boscolo, 6 Denbee, 7 Bergamin, 8 Palmer, 9 Centineo, 10 Pez, 11 Francesio, 12 Ragusi, 13 Faggiotto, 14 Bortolussi, 15 Wakarua A disposizione: 16 Marino, 17 Gobbi, 18 Ogert, 19 Barbieri, 20 Peen, 21 Cipolla, 22 Ceppolino, 23 Neri

"Siamo partiti forte - racconta Federico - 4 mete in 13 minuti, segnate da Ramiro Pez, Bortolussi, Francesio e una meta tecnica. Il pubblico era dalla nostra parte e anche o speaker che sentivamo diceva "mammamia what's Italy!"  "Dopo aver preso questo vantaggio abbiamo un po' mollato, qualche errore ci è costato due mete e un cartellino giallo alla fine del primo tempo. Ancora una meta subita all'inizio del secondo tempo e un altro giallo ma abbiamo difeso bene. Siamo riusciti a contenere I loro attacchi anche quando sono arrivati nei nostri 5 metri. Siamo usciti fuori, vicinissimi a un'altra meta. Un calcio di punizione per noi ha chiuso definitivamente la partita, portandoci in vantaggio a 31 a 17".
Per la prima volta in sette anni il XV Italian Rugby Classic accede così alle semifinali.
Giovedì sera la grande sfida con gli All Blacks che ai quarti hanno battuto gli Stati Uniti. 

 

Bookmark and Share
Associazione Sportiva Dilettantistica Rugby Milano
- Sede legale: via Valvassori Peroni, 74/2 20133 Milano
- Centro Sportivo Prof. G.B. Curioni e Clubhouse: via Circonvallazione Idroscalo, 51 20090 Segrate
02.45497116 - segreteria@asrugbymilano.it
FIR 190402 - CONI 13508 - UISP 13005981 - OPES 8553
P.Iva 10216600154 - Cod. Fisc. 80157570153