Under 19 convincente con il Recco - stagione 2007/08

21 OTTOBRE 2007

Campionato Regionale Under 19  girone  Nord Ovest, al Crespi

A.S. Rugby Milano  vs Rugby Recco 17 - 0 

Giocatori in campo: Costanzo, Galli, Limonta,Tardini, Bonavita, Cozzaglio, Verrecchia, Pozzi,  Aletti, Casarin, Barana, Baraggia,  Picone, Forino, Ferrari.

In panca: Ughi, Bragdon, Bregni, Lezzi,  Tolotti, Riganti, Tanca Giovanni.

1° tempo: 9' meta Aletti tr. Cozzaglio, 15' meta Forino.

2° tempo: 22' meta Limonta.

Ammoniti; 1° tempo 28' Baraggia, 2° tempo 20 Verrecchia. 
     

Il commento di Paolo Casarin

Al Peroni il campo presenta ancora alcuni fili d'erba, magari un po' radi e ingialliti, pur sempre una superficie quasi  adatta, quasi da far venir voglia di  giocare   una bella  partita. Le formazioni si presentano a ranghi completi, nonostante nelle nostre file le assenze cominciano a farsi sentire, vuoi per gli infortunati, vuoi per passaggi in serie B , per cui non resta che ringraziare e gratificare i presenti.

Il Recco presenta subito le sue carte, è determinato a metterci in difficoltà con una pressione efficace e placcaggi ben portati che rallentano la nostra manovra. Il nostro pacchetto di mischia si muove bene, ha peso e velocità, con in prima linea Ferrari quasi in forma, Forino silenzioso ed efficace e ironman Picone dalle mani un po' arrugginite ma gnucco a volontà, Baraggia e Barana a caccia di palloni, il trio Pozzi, Aletti e Casarin ad aprire la difesa e  lasciare poche palle da giocare sia in mischia chiusa che in touche, dove il contenzioso resta aperto per tutto il match. Nei punti d'incontro i nostri avversari rallentano, spesso al limite del lecito, l'uscita della palla rendendo poco efficace la nostra capacità offensiva, con un arbitraggio che nel corso della partita varierà radicalmente l'interpretazione del gioco. Verrecchia gestisce le palle disponibili con rapidità e precisione, è presente ad ogni palla e in ogni parte del campo,  con Davide Cozzaglio che lancia le manovre delle linee arretrate che, con ai centri (sembravano due caciotte) un Tardini soporifero e l'innesto di Tommaso Limonta, in buona forma ( si fa per dire) al rientro stagionale da un lungo infortunio che lo ha tenuto lontano dai campi ma non dalla tavola, che comunque ha dato generosamente  per tutta la partita, Galli e Bonavita alle ali e Costanzo preciso e determinato ad estremo.

 

Un primo tempo dove riusciamo a imporre il nostro gioco e dopo 9 minuti una incursione nei  22 avversari ci permette di mandare in meta Aletti che trova uno spiraglio nella difesa e segna vicino ai pali con Cozzaglio che trasforma. Passano pochi minuti di schermaglie a centro campo e ci riportiamo nei loro 22 con una serie di movimenti ben azzeccati da una ruck è Forino a ripartire dai 5 metri e segnare di potenza, la trasformazione di  Cozzaglio  finisce sulla traversa.

Il gioco continua con buon ritmo, nonostante le contese nelle ruck siano al limite del buon senso e una certa fallosità nel gioco in touche, che spezzettano l'incontro. Al 25' il Recco resta in 14 per un placcaggio alto e conseguente cartellino giallo, dopo pochi istanti veniamo penalizzati  con altrettanta severità per un avanti volontario di Baraggia. Senza troppi scossoni si chiude il primo tempo.

Alla ripresa del gioco Tolotti prende il posto di Bonavita e passa estremo con Costanzo a centro e Limonta all'ala, Tanca per Tardini , Bragdon per Galli. Il gioco è meno spumeggiante, qualche errore di handling e la stanchezza  che comincia a farsi sentire. Comincia ad esserci troppa confusione, con decisioni poco chiare, rientrano a fasi alterne gli ammoniti, il gioco si spezza in continuazione. Non riusciamo a concretizzare il possesso, cominciamo a parlare troppo e i falli cominciano a fioccare vanificando gli sforzi, rimandandoci indietro ogni volta. Solo a metà tempo riprendiamo  a gestire i palloni conquistati, il sostegno del pacchetto  farsi deciso e puntuale, un bel capovolgimento di fronte vede la manovra dei ¾ farsi ariosa, et voilà, Limonta  riceve una palla  fuori dai 22  dribbla il suo avversario e s'invola in meta. Riprende senza continuità la partita, per infortuni o per interventi arbitrali, con Verrecchia al 20', forse un po' stanco,  che pensa bene di farsi ammonire così sul finire siamo in 14, con Tanca che passa a mediano e Ughi che prende il posto di Barana, affaticato dai postumi influenzali. Il gioco riprende o meglio le interruzioni riprendono, trascinando la partita fino alla fine senza ulteriori emozioni.

Una buona partita, almeno nella parte giocata, un livello di gioco, organizzazione e impegno sicuramente superiore a quello degli scorsi campionati, con avversari di tutto rispetto, che richiedono preparazione,  disponibilità e sacrificio adeguati agli obiettivi e le soddisfazioni da raggiungere. Chi ha orecchie per intendere .......... In bocca al Lupo.  Alla prossima

Associazione Sportiva Dilettantistica Rugby Milano
- Sede legale: via Valvassori Peroni, 74/2 20133 Milano
- Centro Sportivo Prof. G.B. Curioni e Clubhouse: via Circonvallazione Idroscalo, 51 20090 Segrate
02.45497116 - segreteria@asrugbymilano.it
FIR 190402 - CONI 13508 - UISP 13005981 - OPES 8553
P.Iva 10216600154 - Cod. Fisc. 80157570153