Under 18: sconfitta nel derby con Grande Milano 10/10/10

Milano, campo Crespi 10/10/10
1a di campionato U18 girone elite

ASRugby Milano vs Rugby Grande Milano 7 - 21 (p.t. 0 - 14)
1°t. meta Grande Milano, tr GM; meta Grande Milano tr. GM
2°t. meta Grande Milano tr GM, meta Pavan, tr. Bortolussi
 

VAI ALLE FOTO

Giocatori in campo:
Brolis, Mosseri, Scaburri, Franceschi(21’ Caprio), Mastrangelo, Bortolussi, Masetti, Beretta,  Foti, Carpinelli(Bonanno), Storni, Bolletta(33 Groppi), Giucastro(23’ Goso), Galmozzi, Pavan(30’ Rho).
A disposizione: Rho, Goso, Caprio, Allaria, Betti,Bonanno,Groppi,
 
Sole e caldo sul Crespi con ancora qualche filo d’erba, pubblico delle grandi occasioni.
Prima di campionato e prima sconfitta nel derby con la Grandemilano.
Demerito nostro che non abbiamo saputo sfruttare le occasioni avute, merito della GM che ha saputo approfittare delle nostre evidenti manchevolezze.
Loro meglio organizzati in campo, più concreti e determinati, parecchio fallosi e con mestiere, noi un po troppo volubili e approssimativi.
Discreta la tenuta del nostro Pack nel gioco chiuso, meno nel portare un sostegno efficace e continuativo, la conquista in rimessa laterale molto approssimativa e imprecisa, ha privato un concreto rifornimento di palloni ai ¾ che peraltro non sono stati in grado di sfruttare le palle recuperate e trovare quell’affiatamento, quella briosità che avrebbero tenuto più in equilibrio l’incontro.
Molto da  rivedere nel gioco al piede, la poca precisione non ci ha permesso  la conquista di punti o il terreno necessario, siamo stati piuttosto approssimativi nel portare una efficace pressione difensiva mancando molti placcaggi, esponendoci agli affondi avversari.
Un primo tempo giocato inizialmente in sostanziale equilibrio, ma con poche palle a disposizione, cerchiamo di dare respiro alla manovra ma il sostegno ritardato o la prevedibilità favoriscono la difesa. Al 10’ la Grandemilano riesce a sfruttare un affondo da un buco difensivo a centro campo,  dal varco aperto un susseguirsi di punti d’incontro ben sostenuti che si concludono in meta.
Ci facciamo sotto e abbiamo dopo pochi minuti l’opportunità di accorciare le distanze ma falliamo una punizione da posizione favorevole,
Al 21’ si ripete uno svarione con il ribaltamento  della pressione per un calcio recuperato ma mal gestito e da una situazione facilmente risolvibile ci puniscono col subire la seconda meta.
Franceschi che accusa un risentimento muscolare lascia il posto a Caprio.
Abbiamo la tendenza a tenere eccessivamente la palla, rallentiamo la manovra e fino al termine della frazione di gioco ci esponiamo ala ribaltamento della pressione con una serie di incursioni mal approcciate.
L’intervallo cerca di  portare alcuni accorgimenti per il secondo tempo.
Nella ripresa la Grandemilano ha un avvio decisamente aggressivo, difendiamo ma attacchiamo poco, nel giro di 10 minuti l’affanno difensivo lascia filtrare l’attacco, che con una seria di percusioni ci schiacca nei nostri 5 metri fino alla realizzazione della meta.
La Grandemilano considera forse il risultato acquisito e l’ultima parte dell’incontro ci vede progressivamente prendere il sopravvento, sicuramente abbiamo più fiato, ci facciamo sotto ma manchiamo della giusta determinazione e precisione.
Loro la mettono su fisico e a tratti la situazione sembra degenerare con un susseguirsi di punizioni e di antigioco che avrebbero dovuto vedere una diversa interpretazione arbitrale.
Ci posizioniamo nella loro metà campo, abbiamo buone opportunità ed entriamo una prima volta in meta con il pack ma l’arbitro non concede.
Ci ripetiamo pochi minuti dopo  con una pressione offensiva asfissiante e al 22’ mandiamo dentro Pavan con Bortolussi che trasforma.
La partita sembra avere una svolta, mettiamo dentro forze fresche con Giucastro che lascia il posto al debuttante Goso, Carpinelli esce per Bonanno e le azioni si fanno più incisive ma non troviamo la strada della meta.
Masetti esce per Allaria e Rho prende il posto di Pavan, li teniamo in permanenza nei loro 22, ma manchiamo del sostegno necessario per violare la meta anzi rischiamo un nuovo ribaltamento di fronte per la poca attenzionenella gestione della palla.
Entra Groppi per Bolletta e siamo sempre lì a cercare l’affondo ma la partita è ormai agli sgoccioli e si conclude senza ulteriori marcature.
Forse sfruttando le numerose punizioni per fare punti avremmo accorciato le distanze  ma non tutte erano da posizione favorevole, la sensazione di affondare i colpi era palpabile, avessimo avuto più velocità ed una migliore organizzazione avremmoo giocato meglio le nostre chance.
Lavoriamo per superare i limiti e rimediare gli errori in cui siamo incorsi, cerchiamo di prepararci adeguatamente per l’incontro di domenica prossima a Rovato. 
Alla prossima  

Altri risultati
RUGBY BRESCIA vs RUGBY ROVATO 37 ‐ 10 (7‐2) 
RUGBY CALVISANO vs OSPITALETTO 57 ‐ 12 (9‐2)
CUS GENOVA vs RUGBY VIADANA Rinv. TBD
 
Associazione Sportiva Dilettantistica Rugby Milano
- Sede legale: via Valvassori Peroni, 74/2 20133 Milano
- Centro Sportivo Prof. G.B. Curioni e Clubhouse: via Circonvallazione Idroscalo, 51 20090 Segrate
02.45497116 - segreteria@asrugbymilano.it
FIR 190402 - CONI 13508 - UISP 13005981 - OPES 8553
P.Iva 10216600154 - Cod. Fisc. 80157570153