Under 23 vs Pro Recco, 3/2/13

Sole splendente e vento a spazzare il campo Crespi al limite dell’accettabile, semiasciutto,  di quel fangoso che tanto aggrada alle lavatrici domestiche, al nostro gioco e alle seguenti membra straziate, tra due compagini simili, per una partita abbastanza  piacevole e avvincente, peccato che abbiamo perso.

La nostra formazione a inviti riesce a giocare solo schierando permit players da altre categorie, annovera tra le sue file sicuri talenti e giovani speranze, rientri da lunghi infortuni e studiosi universitari vessati da esami, ed ha una prerogativa, quella di non preparare mai la partita per esprimere al massimo le individualità nel collettivo durante l’incontro, con buona parte dei partecipanti, soprattutto per i ruoli specifici, che riservano le loro energie esclusivamente alla durata della partita. In pratica non ci si allena insieme, salvo casi sporadici, ma soprattutto non si sa fino ai minuti precedenti l’inizio della gara chi sarà schierato e perché.

Bastano pochi errori e da un sostanziale equilibrio si è passati via via ad un  punteggio che si incrementa e il divario che sembra molto più ampio, anche troppo consistente.

Di conseguenza i risultati sono il frutto di come ci si prepara, come per gli esami di cui sopra, riconoscendo ai convenuti di essere stati capaci di affrontare una squadra come il Recco senza sfigurare, anzi talvolta dominando, con lo spirito, la determinazione e le qualità necessarie alla bisogna, purtroppo non tutti assieme ne con la stessa intensità, ovviamente allenati e preparati possiamo immaginare ben altro esito.

Come direbbe uno dei massimi esponenti dell'ermetismo filosofico carioca dell'U23 per fare lo sformato ci vogliono le patate......'.

Un ringraziamento va fatto ai disponibili, soprattutto ai volenterosi che si allenano e stanno in panca, ai rotti che giocano lo stesso, ad Allaria, indomito e temerario, ai fratelli di cuore e di fatto, a quelli che nonostante tutto ci sono stati dando il meglio di quello che potevano dare e almeno un poco si sono divertiti, assieme.

 

Alla Prossima.

Associazione Sportiva Dilettantistica Rugby Milano
- Sede legale: via Valvassori Peroni, 74/2 20133 Milano
- Centro Sportivo Prof. G.B. Curioni e Clubhouse: via Circonvallazione Idroscalo, 51 20090 Segrate
02.45497116 - segreteria@asrugbymilano.it
FIR 190402 - CONI 13508 - UISP 13005981 - OPES 8553
P.Iva 10216600154 - Cod. Fisc. 80157570153