Prima il cuore poi il resto, 2/12/12

"Prima il cuore poi il resto" è il titolo del film sulla storia della ASR, ma oggi è anche il mood dei cadetti, che  nonostante le molte assenze, nonostante le poche presenze agli allenamenti, nonostante gli imprevisti dell'ultimo minuto, nonostante tutto.... oggi dopo 80 minuti giocati non bene ma con tanta voglia, portano a casa una vittoria forse insperata fin dall'inizio della partita.

Le premesse non sono state delle migliori:
- solo 20 giocatori disponibili fino a venerdì, che non avrebbero permesso al nostro amico Florian di scendere in campo, ma altri amici si sono resi disponibili alla trasferta per permettere al ragazzo d'oltralpe di giocare
- molte le defezioni per indisponibilità e infortuni
- una mischia composta per 6/8 da prime linee
- pullman con un'ora di ritardo alla partenza di questa mattina.

Tutto faceva presagire una disfatta.... ma stavolta, più di altre volte, alla carenza del bel gioco ha compensato il Cuore e la voglia del gruppo di portare a casa una partita giocata punto a punto per 80 minuti e decisa solo all'ultimo secondo.

Il primo tempo è un botta e risposta tra le due squadre, che però in fase conclusiva sbagliano molto e il risultato viene fissato sul 3-3.

Nel secondo tempo la partita non cambia, ma è il Valcuvia che trova la meta del sorpasso e i padroni di casa si portano sul 8 a 3. I biancorossi, attaccano più volte, ma la frenesia dei singoli non hanno permesso alla squadra di segnare la meta del pareggio.

Il match cambia, quando entrano forze fresche per i Cadetti, e subito dopo 2 minuti, su una bellissima penetrazione di Sternini, Bongiorni raccoglie, si porta a 10 metri dalla meta, ricicla su Festa che impegnando l'ultimo difensore, scarica il pallone ad Artusi che libero segno la meta del pareggio.

La partita continua a metà campo, scorrono i minuti e a 5 al termine, sembra ormai fatta per i Cadetti, ma il 10 del Valcuvia sfodera dal cilindro un drop, che centra i pali.
11-8 per gli Unni.

I Biancorossi non ci stanno e negli ultimi due minuti si portano nei 22 avversari, sfiorano la meta più volte , riuscendo a trovarla all'ultimo secondo, grazie a La Bruna.
13 a 11 per l'ASR, e la festa ha inizio.....

Tanto Cuore per questa squadra, che dimostra ogni domenica l'attaccamento a quel cavallino cucito sul petto.

Associazione Sportiva Dilettantistica Rugby Milano
- Sede legale: via Valvassori Peroni, 74/2 20133 Milano
- Centro Sportivo Prof. G.B. Curioni e Clubhouse: via Circonvallazione Idroscalo, 51 20090 Segrate
02.45497116 - segreteria@asrugbymilano.it
FIR 190402 - CONI 13508 - UISP 13005981 - OPES 8553
P.Iva 10216600154 - Cod. Fisc. 80157570153